Cambia Lingua:

Contenuto

Sul web arriva Antlos, il social network dei naviganti

04/04/2011 - Trieste

Ci si può andare per comprare una barca, organizzare una regata, decidere di circumnavigare un continente o per trovare lavoro a bordo di maestose navi di crociera. È "Antlos", un nuovo social network tutto dedicato alla nautica. A Venezia, lo hanno realizzato in tre e, a poche settimane dal suo debutto in rete, ha già collezionato un buon numero di amici. Il funzionamento di Antlos è semplice: basta registrarsi con il proprio nome, o soprannome, corredato di foto e iniziare a interagire con gli altri amanti di mare, onde e cime che usano il web per condividere la loro passione. Un progetto ambizioso, un sito dalla grafica accattivante che si trova all'indirizzo internet www.antlos.com/it: Michelangelo Ravagnan, Lucas Carl Christ e Marco Signori l'hanno messo in piedi con le loro forze e i loro risparmi, appoggiandosi alla nota web agency "Active121" per la programmazione. Sono tre ragazzi veneziani, tutti under 30 e, naturalmente, accaniti velisti e naviganti. «Abbiamo unito competenze diverse per offrire a tutti, e in tre lingue diverse, un social network che spazi dagli annunci economici e lavorativi nella nautica, alle regate e agli eventi, la cui segnalazione viene aiutata da apposite mappe - spiega Michelangelo Ravagnan-. Io ho lavorato come collaudatore ai Cantieri della Pietà, Lucas è nativo di Berlino e ha tradotto il sito in tedesco e inglese, Marco si è occupato della grafica: siamo amici da una vita e ora soci di una srl per far crescere questo esperimento». Chiunque si registri, può farlo indicando un'area di interesse (diporto, yachting, porti, ecc...) ma anche in base alla propria attività lavorativa. Chi si occupa di servizi di manutenzione, noleggi, riparazioni o è, per esempio, il titolare di una scuola di vela, può entrare nel social network veneziano e farsi conoscere dagli utenti. Grazie a una finestra pensata apposta, poi, è possibile stringere amicizia con un profilo in base agli interessi comuni. Importanti sono inoltre la sezione economica, dove si trovano occasioni di acquisto di barche nuove o usate, e quella lavorativa: «È una bacheca dove chi sta cercando lavoro nel settore può trovare offerte interessanti - chiude Ravagnan-.Viceversa, chi ha bisogno di personale da reclutare può inserirsi con l'appello opposto».

(Fonte: Il Piccolo)

Torna alla lista

 

Menù di destra

area logo © 2011 - Consorzio per l’AREA di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste - coordinatore azioni di sistema di progettoMare Friuli Venezia Giulia
Note Legali | P. IVA 00531590321